CI: Sindrome Vulvo Vestibolare (SVV)

CISTITE INTERSTIZIALE: SINDROME VULVO VESTIBOLARE (VULVODINIA)

Riprendo questo argomento già trattato in maniera più personale e istintiva in un altro articolo (clicca qui).

coccinella 300x251 CI: Sindrome Vulvo Vestibolare (SVV)Questo argomento per me è di molta importanza in quanto purtroppo soffro moltissimo anche di questa patologia (incominciata pressapoco insieme ai disturbi della cistite interstiziale). Non ho ancora capito qualle delle due sindromi causi l’altra, ma sicuramente si aiutano a vicenda a rendere la “vita un vero calvario”.

Al momento non scriverò niente di personale, volevo solo mettervi al corrente che esite un sito (che ho scoperto da pochissimo), creato ed amministrato dalla Sig.a Aida Blanchett (pseudonimo), che ha sofferto per anni di questa sindrome e sembra sia guarita, che vale la pena di consultare: www.vulvodiniapuntoinfo.com (primo sito italiano di volontariato no profit).

DA NON PERDERE:

  • La sezione dedicata all’apparato genitale femminile con descrizioni dettagliate. Si vede molto bene qual’è la parte vestibolare della vagina che spesso è interessata da sintomi molto fastidiosi
  • Altra sezione molto interessante denominata “Medici e Centri di Cura” dove, suddivisi per regione e per città, si possono trovare i nomi e gli indirizzi per contattare gli specialisti. In alcuni casi c’è anche l’indicazione del costo delle terapie (che spesso non vengono passate dal SSN).
  • Non dimenticate di visitare le sezioni “Cause e Terapie” e “Diagnosi”. Devo dire che ho scoperto, soprattutto nella parte delle cause molte cose che non sapevo riguardo questa patologia, soprattutto da cosa sono causati i sintomi o cosa può peggiorarli.

Il sito è molto articolato e se volete altre informazioni, iscrivetevi, cliccate sull’indice, poi entrate nel forum e troverete una serie molto lunga di argomenti, leggete ed informatevi (è quello che sto facendo anche io).

Nel forum, in particolare, troverete la sezione dedicata alle esperienze di altre persone che hanno questa patologia e che vi spiegano come hanno fatto o stanno cercando di gestire al meglio i sintomi. Ricordo che i forum non sono mai facili da leggere perchè ci sono molti messaggi. Ma se si ha pazienza alla fine si trova la risposta che si cercava.

Attualmente il mio scopo è quello di valutare alcune affermazioni e consigli e poi penso che preparerò un breve riassunto di quello che trovo più interessante e che mi può servire.

MI RACCOMANDO NON PRENDETE MAI INIZIATIVE PERSONALI, SE DOVETE SEGUIRE DELLE TERAPIE (SOPRATTUTTO FARMACOLOGICHE) DOVETE ASSOLUTAMENTE CONSULTARE PRIMA IL VOSTRO MEDICO.

buona lettura 300x43 CI: Sindrome Vulvo Vestibolare (SVV)

 

Rispondi