FILM: La Frode (2013)

FILM: LA FRODE (ARBITRAGE) – 2013

la frode FILM: La Frode (2013)

locandina film La Frode 2013

GENERE: Thriller

REGISTA: Nicolas Jarecki (giovane regista, produttore e sceneggiatore cinematografico statunitense – specializzato in documentari)

ATTORI: Richard Gere, Susan Sarandon, Tim Roth, Laetitia Casta (cast di tutto rispetto)

La Frode è un film pieno di stereotipi (situazioni ripetitive, meccaniche, monotone, luoghi comuni) come:

  1. Uomo d’affari ricco, bello (anche se il bel Richard ha perso un pò del suo smalto), arrogante, che si crede infallibile e al di sopra di tutti e di tutto, ma commette degli errori per conseguire il suo unico fine “il potere e il denaro”
  2. La moglie di mezza età, ancora piacente, che si occupa di “opere di bene”, chiaramente con i soldi del marito. A lei importa il benessere e l’unita della famiglia (anche se apparente) e per questo è disposta ad accantonare tutto il resto (tradimenti compresi).  Si arrabbia solo quando si rende conto che uno dei suoi familiari è stato ferito nel profondo dalla situazione e allora diventa una “iena”, ma non rinuncia certo alla bella vita, anzi ….
  3. La figlia rappresenta l’idealista del gruppo, però anche lei alla fine accantona gli ideali per non perdere il suo mondo dorato
  4. L’amante giovane, belloccia, che casualmente è anche un’artista e trova in Richard Gere il suo “pigmalione” miliardario (la solita fortuna sfacciata), anche se poi per lei la storia non ha un lieto fine
  5. Il poliziotto antipatico, arrogante, ostinato, rancoroso e invidioso dei ricchi e potenti, disposto a tutto pur di fargliela pagare
  6. Il ragazzo di colore, povero, lavoratore, con una storia triste alle spalle, per cui l’onore è tutto nella vita ed è disposto a tutto pur di perorare un debito di riconoscenza. Sembra l’anima candida del film anche se poi alla fine ……. (i soldi fanno gola a tutti)
  7. Bene, direi che mancano solo “gli omossessuali” e i “mussulmani” e poi abbiamo completato buona parte degli stereotipi tipici del cinema attuale

La Morale: “Tutti possono essere comprati, basta capire il prezzo”

La frase di Richard Gere iniziale:
“Il mondo gira intorno a cinque lettere: s-o-l-d-i“.

GIUDIZIO: poco originale, molto prevedibile. Non convince del tutto.

VAI ALL’ELENCO COMPLETO FILM 2013

iscriversi via mail ........al blog 300x59 FILM: La Frode (2013)

 

Rispondi