FILM: L’amore Bugiardo -2014

FILM: L’AMORE BUGIARDO (GONE GIRL – La ragazza che se n’è andata) – USA . Uscito nelle sale il 18 dic 2014. Durata 149 min.

Lamore Bugiardo Film 2014 FILM: Lamore Bugiardo  2014

FILM L’amore Bugiardo

GENERE: Drammatico – Thriller

REGISTA: David Fincher (regista molto apprezzato. Film più importanti: Alien 3 (1992) Seven (1995) The Game (1997) Fight Club (1999) Panic Room (2002) Zodiac (2007) Il curioso caso di Benjamin Button (2008) The social network (2010) Millenium – uomini che odiano le donne (versione americana) (2012)

ATTORI: Ben Affleck, Rosamund Pike, Neil Patrick Harris, Tyler Perry, Kim Dickens ….

L’Amore Bugiardo è un film piuttosto lungo e con tante situazioni strane e quasi irreali che vengono mostrate allo spettatore con estrema realtà.

E’ tratto dal romanzo “L’amore bugiardo” di Gillian Flynn (che cura anche la sceneggiatura del film) pubblicato nel 2012.

E’ la storia di una relazione di coppia molto particolare, al limite dell’incredibile dove si mescolano ogni tipo di sentimenti, dalla passione alla paura al tradimento alla vendetta al cinismo, al pentimento fino ad arrivare all’omicidio.

Il film è ben costruito fin oltre la metà e poi la sensazione è che si cerchi in tutti i modi di far “quadrare il cerchio” non riuscendoci e lasciando lo spettatore “leggermente deluso e confuso”.

I due protagonisti, Ben Affleck e soprattutto la versatile Rosamund Pike sono bravi e riescono a coinvolgere il pubblico.

Oltre ai due protagonisti, ne abbiamo un terzo “i media” che entrano pian piano nella trama plasmando anche involontariamente (e spesso inquinando) la vicenda, già di per se intricata. I protagonisti impareranno molto presto ad utilizzare questi mezzi (un pò spazzatura) come tv, giornali, internet,social media, ecc.. per avvantaggiarsene nelle varie situazioni.

La realtà è che in “L’amore bugiardo – Gone girl” viene mostrato come anche l’amore più solido e vero possa cambiare improvvisamente, anzi è proprio quando meno te lo aspetti che devi trovare la forza di evitare che si possa scatenare un domino incontrollabile. Il lungometraggio di Fincher non annoia neanche in un fotogramma nei suoi 149’, come d’altronde la maggior parte delle opere nella sua filmografia.

GIUDIZIO: secondo me si può vedere anche se non è un capolavoro come Fight Club o due ottimi film ben scritti e diretti come Seven e The Game che consiglio sicuramente di vedere.

Rispondi