CI: abbigliamento, detersivi, saponi

CISTITE INTERSTIZIALE/VULVODINIA: ABBIGLIAMENTO, DETERSIVI, SAPONI E SENSIBILITA’ DELLA PELLE

Le pazienti che lottano con il dolore cronico, tra cui cistite interstiziale/sindrome della vescica dolorosa, endometriosi e vulvodinia, spesso hanno la pelle e il sistema nervoso molto sensibili, soprattutto nella zona inguinale (cioè uretra, vulva, perineo e retto).

Come risultato, è che per scatenare un attacco o irritazione basta pochissimo: indumenti stretti, tessuti, saponi, detersivi e altri prodotti chimici non adatti.

Qui di seguito ho raccolto alcuni suggerimenti per gestire al meglio ed evitare le situazioni di disagio.

abbigliamento comodo 219x300 CI: abbigliamento, detersivi, saponi

Abbigliamento comodo

ABBIGLIAMENTO

  • Tessuti sintetici o di lana, possono provocare sensibilità e disagio della pelle, da evitare.
  • Scegliete preferibilmente indumenti fatti in Italia e composti da fibre naturali al 100% come cotone, seta o lino. Anche il modale o tencel/lyocel possono essere utilizzati.
  • E’ facile che i capi di abbigliamento appena acquistati spesso siano contaminati da coloranti in eccesso o altre sostanze irritanti, lavateli sempre prima di indossarli.
  • Indumenti stretti dovrebbero essere sempre evitati
  • Abbigliamento comodo è essenziale, specialmente durante gli attacchi
  • Noi donne di solito preferiamo indossare gonne, abiti, pantaloni abbondanti tipo tuta e/o qualsiasi altra cosa che non stringa in vita e sul cavallo.
  • Jeans attillati e pantaloni troppo stratti devono essere evitati.
  • Leggings in cotone e calze alla parigina (sopra il ginocchio) sono buone alternative ai collant stretti.
dermasilk intimo CI: abbigliamento, detersivi, saponi

Intimo ipoallergenico cotone bianco

BIANCHERIA INTIMA

  • Il tessuto di cotone è il migliore o anche la seta pura.
  • Utilizzate solo intimo bianco o non colorato (beige naturale), evitate intimo colorato, i coloranti possono irritare
  • Nylon e poliestere devono essere evitati perché non permettono alla pelle di respirare.
  • No al perizoma. E’ stato dimostrato che aumenta il rischio di esposizione batterica.
  • Evitate i salvaslip
  • DermaSilk: linea di intimo in tessuto in fibroina di seta microbiologicamente protetta per chi soffre di disturbi intimi. Questo tessuto, brevettato, contribuisce a migliorare i sintomi di bruciore vulvare, irritazione e dolore. Per maggiori informazioni visionate il sito DermaSilk. Sinceramente mi incuriosisce, anche sei i prezzi degli slip sono piuttosto alti.
bucato CI: abbigliamento, detersivi, saponi

Fare il bucato con prodotti sicuri ipoallergenici

DETERSIVI

  • Siccome la pelle può essere molto sensibile alle sostanze chimiche, si consiglia di utilizzare detersivi ipoallergenici e anallergici
  • Sciacquare sempre indumenti intimi, lenzuola e pigiami due volte per assicurarsi che tutti i residui di sapone vengano rimossi
  • Se si avverte odore di un profumo sul tessuto dopo il lavaggio, risciacquatelo
  • NON utilizzate ammorbidenti perchè lasciano sempre un residuo chimico negli indumenti che possono scatenare l’irritazione.
fare la doccia CI: abbigliamento, detersivi, saponi

Fare la doccia con prodotti non irritanti

BAGNOSCHIUMA E SAPONI PER IL CORPO.

  • Bagnoschiuma, sali da bagno e saponi forti sono noti per provocare irritazione dei tessuti sensibili dell’uretra, vulva, perineo e del retto.
  • Per la doccia o il bagno utilizzate saponi neutri, 100% naturali e non profumati
  • Per un tocco in più nella vostra vasca da bagno provate a utilizzare un paio di cucchiai di bicarbonato di sodio per un bagno calmante ed emolliente.
  • Si al sapone di marsiglia (quello vero) o sapone all’olio d’oliva
acqua per doccia 150x150 CI: abbigliamento, detersivi, saponi

L’acqua è il migliore detergente intimo

DETERGENTI INTIMI

  • L’acqua è il miglior detergente intimo
  • No detergenti intimi
  • No acido borico
  • No lavande vaginali

Rispondi