FILM: Una canzone per Marion (2013)

FILM: UNA CANZONE PER MARION (2013) TITOLO ORIGINALE: UNFINISHED SONG

film Una Canzone per Marion 2013 FILM: Una canzone per Marion (2013)

Locandina film Una Canzone per Marion 2013

GENERE: Commedia (tenera/sentimentale)

REGISTA: Paul Andrew Williams

ATTORI: Terence Stamp, Vanessa Redgrave, Gemma Arterton, Christopher Eccleston, Orla Hill

Nel film Una Canzone per Marion, Arthur (Terence Stamp) è uno scontroso pensionato che non si spiega come sua moglie Marion (Vanessa Redgrave) possa rendersi ridicola cantando stupide canzoni nel coro amatoriale del quartiere. Attraverso la passione di Marion, Arthur conosce Elizabeth (Gemma Artenton), la direttrice del coro, che vede in lui qualcosa di speciale, nonostante il suo carattere burbero. Elizabeth e la musica aiuteranno Arthur a rendersi conto che nella vita non è mai troppo tardi per cambiare.

E’ quasi impossibile rimanere indifferenti di fronte alla storia di Arthur e Marion, interpretati da due eccelsi Terence Stamp e Vanessa Redgrave incuranti dei segni del tempo. Due anime opposte – l’uno ruvido e introverso, l’altra solare e innamorata della vita – che nella loro unione hanno trovato la perfezione, o quantomeno un perfetto equilibrio.

Questa è una commedia tenera e sentimentale dove è facile commuoversi a causa delle situazioni “tristi” e coinvolgenti.

Vanessa Redgrave è brava, ma Terence Stamp mi è piaciuto di più perchè recita in maniera molto realistica e riesce a raffigurare molto bene il marito solitario, burbero, antipatico e infelice, che riesce solo ad avere un rapporto quasi umano con la moglie che adora più della sua stessa vita.

Gemma Arterton, la direttrice del coro per anziani, non mi ha convinto per niente in questo ruolo e la sua recitazione è scadente.

Ci sono anche delle sequenze quasi comiche, soprattutto riguardo le varie trasformazioni/abbigliamento del coro degli anziani. E poi c’è la scelta delle melodie e delle parole che vengono utilizzate come attivatori di emozioni.

GIUDIZIO: si può vedere (sicuramente non piacerà ai giovani o ai poco sensibili a questi argomenti). Per gli altri attenzione che il soggetto del film porta inevitabilmente spesso alle lacrime.

VAI ALLA LISTA FILM 2013

Rispondi